Il mio carrello (0)

Rosso o Nero che scegli ?

Il Ginseng Coreano è considerato il migliore in Asia. E ‘ampiamente utilizzato in questa regione, e le prime tracce di commercio in Corea risale al periodo dei Tre Regni, divenne indipendente dalla Cina nel 57 aC.

Questa è anche la crescente necessità per il commercio estero che ha reso ginseng selvatico sempre più scarse, e ha fatto che nel XII secolo, ha iniziato a sviluppare la coltivazione di ginseng in montagna.

Oggi il Ginseng coreano è consumato “bianco”, cioè sotto forma di radici essiccate per cucinare. Ma si trova anche “rosso” dopo la cottura a vapore e l’essiccazione e, molto più recentemente, “nero” dopo diversi passaggi nel forno e nell’asciugatrice.

I principi attivi di Ginseng rosso sono ormai ben noti: la radice contiene ginsenosidi, la numerazione 30 ginseng coreano, contro il 15 per la Cina e il 14 per ginseng americano).

Cosa scegliere tra il Ginseng rosso e il Ginseng nero ?

Il Ginseng rosso coreano è il più conosciuto. È stato oggetto di numerosi studi clinici che hanno dimostrato i suoi benefici per la salute ed è riconosciuto diverse virtù:

. migliorare la circolazione del cervello e le prestazioni intellettuali.
. rafforzare le difese naturali e l’immunità, che è utile in inverno.
. stimolare la sessualità rafforzando l’erezione negli uomini e migliorando la libido nelle donne in menopausa.

Il Ginseng nero coreano, nel frattempo, è molto più nuovo e ancora molto difficile da trovare in Europa. Viene dalle ultime ricerche della Daejeon University, la quinta città coreana.

Il principio per ottenere il Ginseng nero è quello di modificare la sua composizione cucinandola e asciugandola più volte; un metodo ben noto per alcune verdure o frutta, come ad esempio i pomodori, che rilascia e concentra più licopeni durante la cottura. Ad esempio, ci sono più licopeni in salsa di pomodoro o ketchup che in pomodori freschi.

Allo stesso modo, l’azione del Ginseng nero è rafforzata da numerosi ginsenosidi attivi Rg3, RG5, RK1, ecc, che renderà ancora più stimolante per la circolazione, per la memoria, la vigilanza e la il metabolismo del testosterone.

In sintesi, il Ginseng rosso è più consigliabile come tonico generale per la circolazione sanguigna, per i disturbi e le donne invernali, mentre il Ginseng nero, che una maggiore azione sul metabolismo cerebrale e testosterone, dovrebbe a persone che vogliono migliorare le loro prestazioni intellettuali, la loro memoria e per gli uomini.